SALUZZO - martedì 21 novembre 2017, 12:01

La Castiglia, ore sabato 14.30-18.00 domenica e festivi 10.30-12.30 e 14.30-18.00

Mostra 'La scelta di Giulio'

Per ricordare Giulio Boetto famoso pittore legato al Piemonte

  • Mostra 'La scelta di Giulio'

Il 2017 è l’anno in cui ricorrono i 50 anni dalla morte di Giulio Boetto, uno dei pittori più legati al Piemonte e a Saluzzo. Per ricordare la sua figura, le sue scelte artistiche e avviare una riflessione sul valore della pittura paesaggistica nella cultura contemporanea, Saluzzo ospiterà - dall'autunno 2017 alla primavera 2018 - una mostra multimediale nelle sale della Castiglia, il cuore del suo centro storico medioevale. 
 
La mostra, realizzata dall’Associazione Ur/Ca Casa Laboratorio in collaborazione con la Fondazione Artea, sarà visitabile dal 18 novembre 2017 al 2 aprile 2018, articolata in un’esposizione di opere e una video-installazione di notevole complessità. Il paesaggio sarà il filo conduttore, sintetizzato in tre quadri (e generi) emblematici di Boetto: “La casa del prete” (1918), “Luce del mattino a Sauze d'Oulx” (1923) e “Fine del mercato a Saluzzo” (1961).
 
Info: Ass. Urca, https://ur-ca.it/  tel. +39 347 0559775 - +39 320 8698957 -+39 347 1655753, mail. info@ur-ca.it 
c.s.
Le date dell'evento:
  • 19/11/2017 - 02/04/2018
La Castiglia, ore sabato 14.30-18.00 domenica e festivi 10.30-12.30 e 14.30-18.00


Tag:
La Castiglia - Giulio Boetto - Associazione Urca