BRA - domenica 10 settembre 2017, 13:31

Il Bra sconfitto 2-1 dalla Caronnese

Primo stop stagionale per gli uomini di Maurizio Daidola

  • Il Bra sconfitto 2-1 dalla Caronnese
 
Semaforo rosso a Caronno Pertusella. Nell'anticipo del sabato pomeriggio, il Bra è stato sconfitto di misura dalla Caronnese per 2-1.
In un primo tempo sostanzialmente ad armi pari, tre minuti di leggero sbandamento hanno portato i padroni di casa sul 2-0. Nella ripresa, oltre al gol che ha riacceso le speranze braidesi, si è assistito ad una frazione praticamente a senso unico ma il punteggio finale ha purtroppo penalizzato, oltre misura, i giallorossi.
Ospiti in campo con Bonofiglio, Besuzzo, Rossi, Bettati, Gili Borghet, Brancato, Dolce, Beltrame, Gasbarroni, Tuzza e Montante.
Punizione di Beltrame (7°) e mezza rovesciata di Montante in area, con Maimone che blocca la sfera.
Verso la mezzora, destro su punizione di Gasbarroni da posizione defilata e Maimone che respinge a fatica con i pugni.
Tutto fila liscio fino al 32°: palla persa dagli ospiti e poi giunta tra i piedi di Puccio, gran destro dalla distanza e 1-0 con l'aiuto della traversa. Tre minuti più tardi, c'è pure il raddoppio per la Caronnese: colpo di testa di Parisi e 2-0.
Senza alcun recupero, il direttore di gara manda le squadre negli spogliatoi con i varesini in doppio vantaggio. 
Al 7° del secondo tempo, Mattia Alagia rileva Stefano Tuzza. In campo si vede una sola squadra al rientro dagli spogliatoi e al 13° il Bra accorcia le distanze: corner battuto da Gasbarroni e super colpo di testa di Stefano Besuzzo che, a centro area, insacca il 2-1! Ancora Besuzzo: al 17° sinistro all'interno dell'area rossoblu e pallone di pochissimo a lato. Un minuto più tardi, Pietro Barale entra al posto di Daniele Brancato.
Palo dei giallorossi al 23°: traversone di Gili Borghet, spizzata aerea di capitan Montante e sfera che sbatte sul legno, prima di spegnersi sul fondo. 
Passata la mezzora, Nunzio Lazzaro prende il posto di Andrea Gasbarroni. Al 39° l'unico squillo lombardo della seconda frazione: conclusione di Corno all'interno dell'area di rigore, sparata alta.
Minuto 40: traversone di Beltrame, ancora colpo di testa di Montante e ancora la palla che sfiora il palo.
Ultimo cambio in casa Bra: Caristo per Gili Borghet al 41°. Negli 8 minuti totali di recupero, la Caronnese riesce a coprirsi a dovere e al fischio finale si prende il beffardo 2-1.
Giallorossi di nuovo in campo mercoledì 13 settembre: al "Bravi" si giocherà Bra-Seregno. Il fischio d'inizio è programmato per le ore 15, anche se la Federazione deve ancora esprimersi sulla richiesta dei lombardi di posticipare il match alle ore 16.


CARONNESE: Maimone, Marconi (10° st Braccioli), Ferrara, De Angeli, Mantovani, Giudici, Parisi (30° st Baldo), Puccio (51° st Pesce), Massaro, Corso, Villanova (24° st Roveda).
A disp: Gionta, Compagnone, Costa, Galletti, Cominetti.
Allenatore: Aldo Monza.
BRA: Bonofiglio, Gili Borghet (41° st Caristo), Rossi, Bettati, Dolce, Gasbarroni (32° st Lazzaro), Montante, Brancato (18° st Barale), Besuzzo, Beltrame, Tuzza (7° st Alagia).
A disp: Pelissero, Occelli, Mulatero, Casassa Mont, Ghione Mainardi.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
Arbitro: Lovison di Padova (assistenti: Cioffredi e Anelli di Padova).
Marcatori: 32° pt Puccio (C), 35° pt Parisi (C), 13° st Besuzzo (B).
Note: ammoniti Marconi e Ferrara (C).
c.s.
bra


Tag:
A.C. Bra

Commenta su Facebook